Vedere oltre. Scritti su «Ricerca» (1968-1974), di Camillo Pezzuoli

Share

A cura di Francesca Simeoni *

pezzuoliVedere oltre. Scritti su «Ricerca» (1968-1974), Camillo Pezzuoli, Ed. Studium, € 9,00

Il libro è la raccolta di diciotto scritti comparsi su Ricerca di don Camillo Pezzuoli, Assistente Nazionale della FUCI in anni delicati e complessi (1967-1974): proprio in quel contesto così come oggi, traspare l’«attualità perenne» di un messaggio che riporta all’essenziale dell’esperienza cristiana. Due in particolare gli elementi che vorremo sottolineare. Innanzitutto la profonda e genuina fede che si coglie nel profilo della sua figura, di uomo e di pastore, e che emerge tra le righe del XIII articolo della raccolta. Nella lucida disamina della Chiesa post-conciliare e dello sconforto per la lentezza e i mancati cambiamenti, l’A. sottolineava con saggia speranza come «Ci dovrebbe confortare la certezza del misterioso e nascosto germogliare di ogni semente gettata nella Chiesa». In secondo luogo, l’adesione profonda alla FUCI. «Noi viviamo nella nostra esperienza quotidiana la scoperta del valore ecclesiale delle comunità cristiane. I nostri gruppi hanno vivamente accolto il significato ed il valore di essere chiesa nella comunione dell’Eucarestia e della carità fraterna»: in queste righe scritte in preparazione al Congresso del 1969 emerge la missione che egli interpretava come essenziale della Federazione. Rileggere queste pagine significa mantenere vivo oggi l’invito alla vocazione profetica, alla capacità di «vedere oltre», come lui stesso sottolineava a conclusione del 42° congresso di Bologna; ravvivare l’idea «che la Fuci possa continuare il suo cammino per un servizio all’uomo che vive nell’università, e attraverso questo per un servizio alla Chiesa italiana».

*Presidente Nazionale FUCI

Share